martedì 14 aprile 2009

L'INSONNE #2

Uno dei flashback che appariranno nell'Insonne #2 (Edizioni Arcadia) è disegnato dalla sottoscritta, che ci teneva troppo a disegnare questa mini storia nella storia.

Ecco un po' di work in progress, dalle matite alle.. matite ^_-






... Nel senso che ho provato ad usare il metodo che mi ha consigliato l'amico Cosimo Ferri e ho sperimentato un nuovo modo di lavorare, cioè fare bozze a matita e poi ripassare a matita.

Non è certo un'innovazione tecnica, ma non l'avevo ancora provata: non mi ci trovo ancora al 100%, ho matite estremamente sporche e pesanti,infatti ho usato per le bozze la famosa matita blu, però è più divertente rispetto al dover inchiostrare normalmente.



8 commenti:

Anonimo ha detto...

Accidenti!!!
Vorrei essere bravo quanto te!
Complimenti!!!

Fabry

Luca Bonisoli ha detto...

Che dire, complimenti!
Si può quasi percepire l'impatto dei colpi!

-harlock- ha detto...

Ma la matita blu l'hai tolta poi con Photoshop, giusto?
Ottimo risultato, comunque. :)

maurizio battista ha detto...

Apperò! La matita blu ti dona!
Tanto per curiosità, ma con il computer come ti trovi? Hai mai provato a chinare usando la tavoletta grafica?

P.S.: Con colpevole ritardo ho prenotato Bambole di carne! Alcuni amici mi hanno parlato molto bene del fumetto realizzato dalla tua sorellina! Ma che vi mettevano nel latte quando eravate piccole? Inchiostro di china con pagine di fumetto sbriciolate? :-P

Michela Da Sacco ha detto...

@Anonimo(Fabry): Ma non dire così!^^

@ Luca: grazie, che bel complimento!

@Harlock: Sì, la matita blu poi l'ho tolta selezionando il ciano, ma ho notato che comunque qualche sporcheria resta :(

@Maurizio: Io e la tavoletta grafica non andiamo molto d'accordo, sto imparando lentamente ad impugnare la penna ottica, ma sarà che sono mancina e che sono abituata a maneggiare il mouse.. mi sento un'impedita all'ultimo stadio.

Sono sicura che con una cintiq come quella di Manu andrei bene, però non mi sono ancora stancata di usare carta e matite che si spezzano. ^^

Bravo che prendi Bambole di Carne, ne vale la pena! ^_^

Nel latte ci mettevano fumetti d'avventura di mattina e di supereroi a cena. ;-P

Luca Bonisoli ha detto...

Per quanto riguarda la matita blu, personalmente ho notato che utilizzando un normale pastello azzurro (diciamo più vicino al ciano rispetto a quello dalla tua tavola) di solito sporcherie non ne restano...
In effetti potrebbe essere una questione di colore della matita utilizzata (il blu che vedo nella tua tavola sembra che contenga anche un po' di magenta: magari è proprio quello a lasciare tracce)
Inoltre di solito faccio la scansione in bianco e nero (non in toni di grigio, nè a colori) e le chine rimangono molto pulite...

Michela Da Sacco ha detto...

Il blu che uso sembra contaminato perché lo scanner l'ho impostato con un contrasto maggiore del normale(è un problema dello scanner, non una scelta eccentrica!).

Le sporcherie che restano sull'immagine sono più che altro duvute ai solchi del pastello (non scherzo-__-) e poi anche al segno stesso della matita definitiva, che ovviamente ha un tratto pastoso molto meno netto del pennarello.

Anonimo ha detto...

bellissimi.. mi ricordano molto rocky joe un cartone sulla boxe che mi piaceva tantissimo